Approcci e avances a tre studentesse: professore trevigiano finisce nella bufera

Secondo caso di molestie in pochi mesi nel mondo della scuola trevigiana. A finire sotto inchiesta, questa volta, è stato un professore di musica accusato da tre ex alunne

TREVISO E' un'indagine su un professore al di sopra di ogni sospetto quella che la Procura di Treviso ha avviato nelle scorse settimane nei confronti di uno stimato insegnante di musica originario di Mestre, accusato da tre sue ex alunne trevigiane di approcci e attenzioni "spinte" nei loro confronti, risalenti a circa dieci anni fa.

A riportare la notizia è "Il Gazzettino di Treviso" che racconta come la denuncia delle tre ex studentesse, oggi ampiamente maggiorenni, risalga alla scorsa estate, molto prima quindi dell'ondata di scandali nati nel mondo del cinema e dello show business ripresi dai media di tutto il Mondo negli ultimi mesi. Dopo il recente caso che aveva travolto un insegnante del Duca degli Abruzzi, un altro professore di un istituto scolastico trevigiano è finito quindi nella bufera delle accuse a sfondo sessuale. Eppure questa volta la notizia sembra leggermente diversa visto che, stando a quanto sostengono colleghi e numerosi alunni, quel professore di musica era un vero e proprio modello di rettitudine e di professionalità, sempre a disposizione della scuola e con una lunga carriera fatta di successi e decine di attestati di stima. Ecco allora che l'accusa di abusi perpetrata da tre studentesse, che all'epoca dei fatti studiavano in tre sezioni diverse ma avevano tutte lo stesso insegnante di musica, rischia ora di distruggere per sempre la vita privata e professionale dello stimato cinquantenne mestrino che è stato sospeso dall'insegnamento a inizio anno dal dirigente scolastico in attesa che il pubblico ministero valuti il da farsi. Il professore nega ovviamente ogni tipo di accuse, ma le ex studentesse, seppur a dieci anni di distanza dall'accaduto, sembrano non avere dubbi: quegli approcci spinti e quelle attenzioni moleste, secondo loro, ci sono state per davvero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento