Cronaca

Bus gratis per gli over70 in difficoltà: ecco l'ultima novità Mom

Protocollo d'intesa tra Mom, Provincia di Treviso e sindacati per aiutare i pensionati che abbiano una fascia di reddito inferiore a 16mila euro

Un momento dell'incontro

TREVISO - Abbonamenti autobus gratuiti per gli over70 e agevolazioni per le famiglie con pluriabbonamenti sulle linee extraurbane. Queste due delle maggiori novità uscite nella giornata di martedì successivamente alla firma del protocollo d'intesa tra la Provincia di Treviso, MOM e i sindacati trevigiani; per un progetto a stretto contatto con i pensionati e le difficoltà economiche che i nuclei famigliari più numerosi devono affrontare ogni giorno.

Questo accordo è frutto di numerosi incontri tenutisi con i sindacati, che ricordo hanno giocato una parte importante nell'unificazione del trasporto pubblico, con l’obiettivo di trovare la migliore soluzione possibile a tutela delle persone, tenendo presente il periodo storico e le difficoltà economiche degli enti locali. Con questo documento abbiamo voluto cercare di dare una risposta concreta alle fasce più deboli e spesso penalizzate. E' uno degli obiettivi che ci eravamo proposti con la MOM che per mission ha quella di migliorare il servizio pubblico”, ha dichiarato il presidente Muraro al termine dell'incontro.

A sottoscrivere martedì in Provincia il protocollo tra Provincia di Treviso, MOM (Mobilità di Marca S.p.a.) e C.I.S.L. – C.G.I.L. – U.I.L. di TREVISO per la “Salvaguardia dell’Utenza Debole del Trasporto Pubblico Locale” erano presenti nello specifico il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, il presidente di MOM, Giulio Sartor, il segretario generale CGIL di Treviso, Giacomo Vendrame, il segretario generale CISL di Treviso, Franco Lorenzon, la delegata provinciale UIL di Treviso - Belluno, Maria Concettina Camerotto. “Già l'anno scorso abbiamo parlato di agevolazioni per fascia debole, ora rinnoviamo adottando un nuovo metodo che cerca di andare il più possibile incontro ai cittadini ma che tiene conto del fatto che siamo una Spa che deve mantenere sano il bilancio pur mantenendo il miglior servizio pubblico: l'anno scorso abbiamo registrato un grande taglio del servizio statale, fino ai 16.000 euro di Isee l'abbonamento sarà dunque gratuito, mentre fino ai 30.000 costerà 50 euro”, ha spiegato il presidente Sartor.

Nel dettaglio il documento prevede che nel trasporto urbano di Treviso e dei Comuni limitrofi gli anziani ultrasettantenni che rientrano in una situazione Isee minimale (Euro 16.000) avranno diritto all’abbonamento gratuito, mentre quelli con una situazione reddituale superiore al minimo Isee avranno diritto all’abbonamento annuale pagando Euro 50.00. La libera circolazione per questa categoria di utenti sarà nelle seguenti fasce orarie: 8,30 – 12,00 / 14,00 – 18,30. Nel trasporto urbano di Conegliano, Vittorio Veneto, Montebelluna e Asolo invece, per espressa volontà delle Amministrazioni interessate, la situazione rimarrà invariata rispetto all’attuale. Le tariffe relative ai “pensionati” dei Comuni di Conegliano e Vittorio Veneto saranno così composte: abbonamento mensile valido sull’intera rete Euro 23.00; abbonamento semestrale libero valido sull’intera rete Euro 90.00; abbonamento semestrale a validità oraria limitata (8,30 – 12,30 / 14,00 – fine servizio) valido sull’intera rete Euro 60.00. Per quanto riguarda infine il Comune di Conegliano si prevede, anche per il 2015, un abbonamento semestrale a validità oraria limitata al costo di Euro 24.00 anziché Euro 60.00, con contribuzione da parte del Comune dei restanti Euro 36.00. Per il Comune di Asolo resta confermata la tariffa mensile abbonamento pensionati (over 65) pari ad Euro 10.33.

Il risultato positivo dell'incontro è frutto di una contrattazione, ma è solo un punto di partenza. Abbiamo obiettivi ancora più ambiziosi per portare agevolazioni a un sempre maggior numero di cittadini”, ha dichiarato il segretario Vendrame“Stiamo lavorando a una prospettiva di consolidamento della MOM – ha detto Lorenzon – questo accordo fa parte di questo ampio progetto. Stiamo pensando anche al futuro e al problema del calo delle risorse. Non ci fermiamo solo qui, perchè vogliamo continuare a venire incontro a chi ne ha bisogno, anche agli studenti”.

L'ultima grande novità però riguarda il trasporto extraurbano e le agevolazioni per famiglie con pluriabbonamenti. Relativamente alle agevolazioni per il trasporto extraurbano la situazione è più complicata perchè investe numerose amministrazioni locali. Nel corso del 2015 sarà compito di MOM S.p.A. approfondire la situazione e proporre un modello di abbonamento che assicuri agli anziani ultrasettantenni, che hanno necessità di usufruire di tale servizio, un trattamento simile a quello sopra individuato. La stessa MOM S.p.A., compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, verificherà la possibilità di prevedere una riduzione della spese per le famiglie con pluriabbonamenti. “L'attenzione alle fasce deboli è sempre alta ma stiamo parlando di contrattazioni per far fronte a problemi come i tagli lineari subiti in questi anni” ha detto la Camerotto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus gratis per gli over70 in difficoltà: ecco l'ultima novità Mom

TrevisoToday è in caricamento