menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dirigente delle volanti, Massimo Olivotto, e il capo di gabinetto, Immacolata Benvenuto

Il dirigente delle volanti, Massimo Olivotto, e il capo di gabinetto, Immacolata Benvenuto

Marijuana nascosta tra il latte in polvere per i figli: 29enne arrestato

Fatale ad un uomo originario del Burkina Faso, residente con la famiglia a Monastier, un controllo stradale delle volanti della polizia di Treviso. Scovato 1,2 kg di droga (in auto e a casa) grazie anche all'ausilio del cane antidroga Trixie

MONASTIER Sei panetti di marijuana, nascosti in un anfratto del cruscotto dell'auto, e altra sostanza, in vari involucri di cellophan, disseminati tra il garage e la cantina di casa, addirittura occultati tra le confezioni di latte in polvere per nutrire i figli piccoli. In tutto un kg e 150 grammi di droga: questo quanto sequestrato dalla polizia ad un cittadino 29enne del Burkina Faso, Z.S., disoccupato, con vari precedenti e residente con moglie e tre figli a Monastier. L'uomo si trova attualmente in carcere a Santa Bona, su disposizione del pubblico ministero Barbara Sabattini, e deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A coordinare l'operazione è stato il dirigente della squadra volante della Questura di Treviso, Massimo Olivotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatali allo straniero il fiuto investigativo di una pattuglia delle volanti della polizia e il fiuto, vero e proprio, del cane antidroga della polizia locale di Treviso, Trixie, che anche questa volta ha fornito il suo prezioso ausilio all'operazione. Il 29enne è stato fermato, poco dopo le 18.30 di giovedì, lungo la Postumia, al confine tra Treviso e Silea, mentre viaggiava al volante della sua Golf. Il burkinabe è apparso molto nervoso e il motivo, da una prima ispezione della sua auto, era molto chiaro: in un nascondiglio del cruscotto sono stati trovati sei involucri di marijuana. Perquisendo la sua abitazione è stata trovata, come detto, altra droga (il cui valore complessivo è di circa 20mila euro) pronta per essere spacciata. A scovarla, in garage e in cantina, è stato il cane anridroga Trixie. Sequestrati anche 600 euro, un bilancino di precisione e un paio di cellulari. Nel passato del 29enne c'erano già piccoli precedenti per droga, con una denuncia a suo carico dei carabinieri di San Biagio di Callalta, e per rissa, lesioni per episodi risalenti ad alcuni anni fa, quando l'africano viveva a Spilinbergo.

IMG_4956-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento