Monfumo, bomba esplode di fronte alla casa di un imprenditore

Grave gesto intimidatorio alle 00.20 in via Biss. Divelta da un ordigno la porta blindata dell'abitazione di Simone Rech. Sul posto i carabinieri che ora indagano sull'episodio

MONFUMO Grave gesto intimidatorio nella notte a Monfumo, in via Biss. Ignoti hanno fatto esplodere un ordigno di fronte alla porta dell'abitazione di un imprenditore vitivinicolo trevigiano, Simone Rech, di circa 30 anni, titolare della Tenuta Amadio. In seguito alla deflagrazione la porta blindata è stata divelta. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che ora indagano sull'episodio. Tutti da accertare i contorni della vicenda, per ora avvolta nel giallo. I reperti dell'esplosione saranno inviati al Ris di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento