Escursione sul Monte Grappa, quattro ragazzi finiscono in una scarpata

Protagonisti della disavventura una coppia di San Martino di Lupari e una di Castelfranco Veneto. Tutti salvati dal Soccorso alpino nella serata di giovedì 27 agosto

L'elisoccorso del Suem 118 (Immagine d'archivio)

Si è concluso giovedì sera, 27 agosto, il recupero di quattro ragazzi finiti in una ripida scarpata sul Monte Grappa. Verso le ore 18, su segnalazione della Questura di Treviso, la Centrale del Suem 118 aveva allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per quattro giovani in difficoltà non distante dal sentiero numero 155 nella Valle di San Liberale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla ricostruzione i quattro, una coppia di San Martino di Lupari (PD), L.F., 27 anni lui, S.G.B., 19 anni lei, e una coppia di Castelfranco Veneto, M.P., 26 anni lui, e P.P., 19 anni, lei, durante la discesa dal sentiero hanno preso una traccia sbagliata nel bosco, finché in un tratto ripido, una delle due ragazze è scivolata per alcuni metri. Nel tentativo di risalire la scarpata, complici le scarpe inadatte e l'inesperienza, in tre sono rimasti bloccati e solo uno è riuscito a tornare. In contatto telefonico, i soccorritori sono riusciti a farsi mandare le coordinate del punto in cui si trovavano e una squadra li ha raggiunti da sopra, mentre l'elicottero di Treviso emergenza sbarcava con un verricello il tecnico di elisoccorso tra gli alberi. Il secondo escursionista è stato quindi assicurato e aiutato a tornare sul sentiero dall'amico, con il quale, mentre si svolgevano le operazioni di recupero delle loro compagne, è rientrato al parcheggio. Per le due ragazze, i soccorritori hanno dovuto calarle con le corde tra la vegetazione per una cinquantina di metri. Una volta raggiunta una radura, l'eliambulanza le ha issate a bordo con due verricellate di 20 metri, per poi trasportarle a valle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento