menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adunata degli Alpini, darà una mano anche la polizia locale di Montebelluna

"Prestato" un agente per l'occasione. Analogo supporto di vigilanza nei riguardi della polizia locale di Morgano è stato acconsentito anche in occasione della 50a Mostra dell’Asparago Badoere IGP, in programma il Primo maggio

MONTEBELLUNA Anche la Polizia locale di Montebelluna darà una mano al servizio di vigilanza previsto per l'Adunata degli Alpini che si terrà prossimamente a Treviso. La Giunta comunale di Montebelluna ha accolto questa mattina la richiesta del Comune di Treviso con cui veniva chiesta la disponibilità all’attivazione di un accordo per rinforzare il Corpo di Polizia Locale di Treviso in occasione della 90ma Adunata Nazionale degli Alpini prevista per le giornate del 12, 13 e 14 maggio e che richiamerà un notevole afflusso di persone. La manifestazione ha, infatti, una rilevanza nazionale, ed è prevista una partecipazione di più di 400.000 persone con conseguente necessità di regolare la viabilità e garantire la sicurezza stradale nelle aree interessate dall’evento.

Un vigile della Polizia locale montebellunese sarà quindi a disposizione del Comune di Treviso in quelle giornate per rispondere alle esigenze di controllo e regolazione della viabilità pedonale e automobilistica nel territorio trevigiano. Quella con Polizia locale di Treviso non è l'unica collaborazione approvata questa mattina. Analogo supporto di vigilanza nei riguardi della Polizia locale di Morgano è stato acconsentito anche in occasione della 50a Mostra dell’Asparago Badoere IGP, in programma il Primo maggio.

Infine, sempre nella Giunta odierna, è stata accolta anche la richiesta di accordo avanzata dal Comune di Crocetta del Montello per l’utilizzo reciproco di eventuali graduatorie efficaci di personale che derivino dall’esito di espletamento di procedure concorsuali o di mobilità indette dai rispettivi enti. “Abbiamo accolto questa richieste nello spirito di collaborazione reciproca tra Enti Locali ed in un'ottica di razionalizzazione delle risorse, quanto mai necessariA in questo periodo storico. Grazie a quest'ultimo accordo, in particolare – spiega l'assessore alle risorse umane, Maria Bortoletto – verrà accelerato il procedimento di assunzione ma si avrà anche un risparmio di spesa per svolgere il concorso o la mobilità volontaria e maggiori occasioni per il reclutamento di personale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento