menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba il cellulare ad un coetaneo: "riscatto" di 150 euro per riaverlo

Arrestati per estorsione dai carabinieri di Montebelluna due giovani di 20 e 18 anni. Lo scambio denaro-smartphone al centro commerciale "Luna": all'appuntamento si presentano anche i militari

MONTEBELLUNA Nella serata di giovedì scorso, il 23 agosto, i carabinieri del nucleo operativo di Montebelluna hanno arrestato per estorsione due giovani, un rumeno di 20 anni ed un 18enne, entrambi con precedenti per furto. Nel tardo pomeriggio il 20enne, con un pretesto, si era fatto consegnare il telefono da un coetaneo per poi dileguarsi a piedi. Il complice del ladro, il 18enne, ha poi dettato le condizioni alla vittima, comunicandole attraverso la fidanzata di quest'ultimo. Il telefono sarebbe stato reso al proprietario pagando una somma di 150 euro. Un riscatto vero e proprio insomma. Il proprietario dello smartphone ha subito chiesto aiuto ai carabinieri di Montebelluna che hanno organizzato la trappola, coordinati dal pm Anna Andreatta.

I militari, vestiti in borghese, si sono presentati presso il centro commerciale “Luna” di Montebelluna, il luogo in cui doveva svolgersi lo scambio. Mentre il 20enne "trattava" con la vittima, il complice 18enne attendeva nei bagni del centro commerciale l'esito della trattativa. Alla consegna del denaro i carabinieri sono subito intervenuti arrestando entrambi i giovani. Il 18enne ha cercato, senza riuscirci, di evitare guai consegnando il telefono ad un amico 14enne. Il 20enne, perquisito dai carabinieri, è stato denunciato anche per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti: è stato trovato in possesso di 40 grammi circa di hashish. L'arresto dei due giovani è stato convalidato dal gip del Tribunale di Treviso: nei confronti del 20enne è stato imposto l'obbligo di firma giornaliero presso i carabinieri di Pieve di Soligo ed il divieto di dimora nel Comune di Montebelluna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento