rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Montebelluna

Firma su delega in bianco contestata, operatrice socio sanitaria finisce davanti al giudice

La donna, dipendente della casa di riposo Umberto I di Montebelluna, avrebbe fatto sottoscrivere il documento ad un'ospite di 89 anni. Il processo in abbreviato è stato aggiornato al 29 marzo dell'anno prossimo, quando sarà reso noto l'esito della perizia calligrafica

Avrebbe utilizzato una delega, firmata in bianco, in modo da prelevare contante per sé e per la donna che assisteva. Ma l'anziana, ospite della casa di riposo Umberto I, nega di aver mai apposto l'autografo in quel documento. Così una operatrice socio sanitaria 49enne, di nazionalità croata, è finita di fronte al gup Gianluigi Zulian accusata di aver rubato il bancomat della donna, che ha 89 anni, e di aver indebitamente percepito il denaro.

I fatti risalgono al 2019. La oss e la signora sviluppano, complice la situazione di relativa solitudine dell'anziana, un rapporto che va oltre quello tra operatrice e degente. Ad un certo punto l'89enne, che è solita fare diversi prelievi con il bancomat un po' per pagare la retta dell'istituto e un po' per altre necessità, avrebbe firmato alla donna croata una delega in bianco per fare un prelievo di circa 6 mila euro che sarebbero dovuti servire anche a delle necessità dell'operatrice. Il contenuto della carta, dice l'imputata, sarebbe stato esplicitato insieme alla degente e scritto insieme.

Ma successivamente la 89enne, a seguito di un controllo sul conto corrente e grazie all'intervento di un parente, si presenta ai carabinieri di Montebelluna  e presenta una denuncia. L'operatrice, sostiene, gli avrebbe sottratto il denaro. Il legale della dipendente della casa di di riposo, l'avvocato Luca Dorella, ha chiesto e ottenuto l'abbreviato condizionato ad una perizia calligrafica sulla firma dell'anziana. Malgrado l'opposizione del pubblico ministero il gup ha accolto la richiesta e aggiornato l'udienza al 29 marzo dell'anno prossimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firma su delega in bianco contestata, operatrice socio sanitaria finisce davanti al giudice

TrevisoToday è in caricamento