menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'obitorio di Montebelluna

L'obitorio di Montebelluna

Funerale rom, quaranta multati per le norme Covid e un latitante arrestato

Controlli svolti ieri, 5 gennaio, da carabinieri e polizia al cimitero di Montebelluna durante il funerale del capofamiglia rom Muharem Salkanovic, mancato a 65 anni nel giorno di Capodanno

Quaranta persone multate per assembramento e spostamento ingiustificato a bordo delle loro auto ed un latitante arrestato. Questo l'esito dei controlli svolti dalle forze dell'ordine nei giorni scorsi presso l'obitorio di Montebelluna e ieri, 5 gennaio, presso il cimitero, durante il funerale del capofamiglia rom Muharem Salkanovic, mancato a causa di complicanze Covid-19 nella notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio.

Dopo il rito funebre i carabinieri, in collaborazione con le altre forze dell’ordine, su coordinamento della Prefettura di Treviso, hanno eseguito controlli con il supporto del IV Battaglione Veneto dell'Arma. Tra i presenti, circa un centinaio, sono state sanzionate, per assembramento e spostamento ingiustificato, ben quaranta cittadini rom che dovranno pagare un verbale da 400 euro. I militari hanno arrestato un 27enne, Jackson Husovic, latitante dal 2012. Il giovane deve scontare 11 mesi e 6 giorni per cumulo di pene per furti e ricettazione commessi a Benova e Bologna tra 2008 e 2010. Il 27enne è stato riconosciuto tra la folla; dopo l'arresto è stato trasferito in carcere a Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento