Cronaca Montebelluna

Torna in libertà il 22enne trovato con tre etti di hashish

Giovanni De Caro, montebellunese, era stato arrestato sabato sera per spaccio di stupefacenti. Oltre alla droga era stato trovato in possesso di un bilancino di precisione

E' stato rimesso subito in libertà Giovanni De Caro, 22enne di Montebelluna arrestato sabato scorso perché trovato in possesso di 300 grammi di hashish. Scaduti i termini per la convalida, essendo passate più di 48 ore da quando il giovane è finito in manette e dato che il pubblico ministero Francesco Torri non ha chiesto misure cautelari, stamattina, 16 febbraio, al giudice Alberto Fraccalvieri non è rimasto che liberarlo. Il legale, l'avvocato Roberto Campion, ha chiesto termini a difesa in particolare perché si attendono i test di laboratorio sulla "purezza" dello stupefacente. Il giudice ha fissato il processo per direttissima al prossimo luglio e il difensore ha annunciato l'intenzione di proporre al pm un patteggiamento.

De Caro era stato arrestato sabato sera dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia carabinieri di Montebelluna. Il giovane era stato individuato nell'ambito degli sviluppi investigativi  legati al fermo, sempre per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, di un 23enne lo scorso 16 gennaio. Il 22enne era a bordo della propria autovettura e, a seguito di una perquisizione prima al mezzo e poi nella sua abitazione, sono stati rinvenuti 300 grammi, suddivisi in 3 panetti da 100 grammi ciascuno di hashish ed un bilancino di precisione. Il ragazzo era stato riaccompagnato presso la propria abitazione dove era finito agli arresti domicilari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in libertà il 22enne trovato con tre etti di hashish

TrevisoToday è in caricamento