Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Carlo Alberto Liberali

Lite per strada, corriere della Bartolini ferito a colpi di coltello

Arrestato per lesioni aggravate un tunisino di 34 anni, clandestino, fratello del titolare di un chiosco di kebab. La vittima dell'aggressione, un marocchino di 34 anni, ha perso la falange di un dito

MONTEBELLUNA Un tunisino di 34 anni, clandestino, è stato arrestato giovedì pomeriggio dai carabinieri per lesioni aggravate. L'uomo, ospitato a Montebelluna dal fratello, titolare di un chiosco di kebab, ha aggredito e ferito gravemente un corriere espresso della Bartolini, un marocchino di 34 anni, arrivando a staccargli la falange di un dito (sul mignolo della mano destra) con un coltellaccio. Lo straniero, comparso di fronte al giudice venerdì mattina (chiesti i termini a difesa con il processo che è stato rinviato), si trova ora agli arresti domiciliari.

L'episodio è avvenuto giovedì pomeriggio in via Liberali a Montebelluna. Il corriere, li per una consegna, viene avvicinato dal tunisino: tra i due c'è prima uno scambio verbale (uno avrebbe detto all'altro: "Come mai frequenti la mia fidanzata?") poi un duello rusticano con il tunisino, armato di coltello, ad attaccare il "rivale" che riesce a disarmarlo. Una manovra che gli costa una falange, recisa di netto. Sul posto, per riportare la calma, sono costrette ad intervenire pattuglie dei carabinieri da Volpago e Cornuda, oltre alla polizia locale di Montebelluna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per strada, corriere della Bartolini ferito a colpi di coltello

TrevisoToday è in caricamento