menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato del mercoledì a Montebelluna, al via le candidature per 226 posteggi

Il bando pubblico recepisce la direttiva europea “Bolkestein”. C’è tempo fino al 4 marzo per fare domanda. Premiata anzianità e qualità

MONTEBELLUNA Ci sarà tempo da domani fino al 4 marzo per candidarsi all’assegnazione dei posteggi nell’area mercatale del mercato maggiore del mercoledì in centro a Montebelluna. La nuova assegnazione si è resa necessaria dopo l’entrata in vigore della cosiddetta direttiva europea Bolkestein sui servizi del mercato interno, così come recepita dalla Conferenza Stato-Regioni, per cui le concessioni degli spazi pubblici ad uso commerciale devono essere assegnati attraverso apposito bando.

Per Montebelluna sono messi a disposizione 226 posteggi, 24 per il settore alimentare, 178 non alimentare, 5 per produttori agricoli ed i 19 posteggi attualmente vacanti, assegnati di mercoledì in mercoledì agli ambulanti precari. Queste le vie interessate dai posteggi: Corso Mazzini Area Pedonalizzata – Piazza D’annunzio – Piazza Marconi – Piazza Negrelli – Piazza Petrarca – Piazza Tommaseo – Via Alighieri – Via Cavour – Via Fra’ Giocondo – Via Giorgione – Via Manzoni – Via Montello – Via Partigiani – Via Serena L. – Via Tripoli – Via Tintoretto – Via Veronese - Via Caverzan – Via Dalmazia – Via Serena A. – Via Garibaldi – Piazza Monnet – Via Municipio – Viale della Vittoria – Via Pellico – Via dei Martini – Via Tiziano – Via Roma – Via Pastro  - area antistante al Municipio – Largo X Martiri.

Le concessioni avranno durata di 12 anni, fino all’8 maggio 2029. Il bando viene domani sull'Albo Pretorio ‘on line’ e sul sito del Comune. I candidati potranno presentare domanda entro il 4 marzo, facendo richiesta anche per più di un posteggio. La graduatoria sarà pubblicata il 15 aprile e la nuova assegnazione sarà attiva dal prossimo 8 maggio. La graduatoria sarà redatta sulla base di specifici criteri che andranno a valutare: l’anzianità dell’esercizio dell’impresa (comprovata dalla durata dell’iscrizione, quale impresa attiva, nel registro delle imprese per il commercio su aree pubbliche) e l’anzianità acquisita nel posteggio al quale si riferisce la selezione.

Inoltre saranno apprezzati i candidati che si impegneranno a rendere compatibile il servizio commerciale con la funzione territoriale ed a rispettare eventuali condizioni particolari, quali quelle correlate alla tipologia dei prodotti offerti in vendita (prodotti del territorio od a Km 0) ed alle caratteristiche della struttura utilizzata (struttura ecocompatibile senza uso di veicolo, investimento per il miglioramento dell'area a posteggio.

Commenta il sindaco, Marzio Favero: “Si tratta gioco-forza di un atto che recepisce la direttiva Bolkenstein che obbliga a provvedere con un bando pubblico all’assegnazione degli stalli del mercato. Non dimentichiamo che Montebelluna ha uno dei mercati più appetibili in Veneto per cui è prevedibile che il bando godrà di grandissima attenzione presso gli ambulanti. Come ammette la normativa e prevede il buon senso, tra i criteri vengono inseriti l’anzianità di esercizio perché è giusto riconoscere anche la dedizione degli operatori commerciali che per molti anni hanno voluto scommettere su Montebelluna. Ovviamente tutto all’insegna della trasparenza per un passaggio che determinerà la disposizione dei posteggi per i prossimi 12 anni”. “Abbiamo voluto, con questo bando, non solo premiare chi da molti anni esercita l’attività commerciale ma anche chi, con il proprio esercizio si impegnerà a restituire qualità al mercato, attraverso, ad esempio la vendita di prodotti a km0 o riqualificando l’area stessa del posteggio”, commenta l’assessore alle attività commerciali, Dino Bottin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento