Rubano un monopattino e minacciano con un coltello due giovani

L'episodio era avvenuto la sera del 22 maggio a Montebelluna. Denunciati dai carabinieri per rapina aggravata due cittadini marocchini di 24 e 29 anni, con vari precedenti alle spalle

Un monopattino

Due giovani marocchini di 24 e 29 anni, con precedenti, residenti nella zona di Montebelluna, sono stati denunciati per il reato di rapina aggravata dai carabinieri del locale nucleo operativo. I due malviventi, la sera del 22 maggio, a Montebelluna, nei pressi dell'abitazione di un giovane 20enne, dopo aver rubato un monopattino elettrico, per guadagnarsi la fuga hanno minacciato con un coltello lui ed un suo coetaneo che si era accorto del furto. Le indagini hanno permesso di risalire con certezza assoluta all'identità dei magrebini che risultavano essere pluripregiudicati per medesimi reati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento