menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale San Valentino

L'ospedale San Valentino

Percorso donna, un nuovo laboratorio per il San Valentino

Nuovi servizi e novità per l’UOC ginecologia e ostetricia dell'Ospedale di Montebelluna

Un ricco programma di iniziative, nuovi servizi e la volontà di umanizzare il rapporto medico paziente per l’U.O.C. di ginecologia e ostetricia di Montebelluna diretto da Maria Grazia Salmeri. «Non si tratta di un progetto sulla carta, bensì di propositi tramutati in realtà grazie all'impegno di tante professionalità coordinate da un eccellente primario -sottolinea Francesco Benazzi, direttore generale dell'Ulss 2 Marca trevigiana- L'istituzione del laboratorio percorso Donna è la dimostrazione di quanto sto affermando».

La novità dell'ambulatorio Percorso Donna  si conferma anche per il 2020 che  con la sua istituzione ha potenziato il servizio di ginecologia;  «Le attività seguite  da questo ambulatorio sono principalmente la valutazione di pre-ospedalizzazione, le prenotazioni di IVG, delle amniocentesi e delle villocentesi, la programmazione delle visite ginecologiche-oncologiche, controlli e post –dimissione, evidenzia la dr.ssa Salmeri - Un ambulatorio concepito per facilitare l’approccio ed il percorso della donna quando si presenta  la necessità di eseguire degli interventi siano essi in sala operatoria o ambulatoriali».

Un solo punto di riferimento, quindi, per snellire l'iter ospedaliero prima del ricovero e dopo la dimissione, preziosamente organizzato da una figura infermieristica dedicata. Il giorno dedicato a queste prenotazioni è il mercoledì dalle ore 9 alle ore 12. L'ambulatorio si trova, al 4 piano del corpo A del San Valentino. Altre attività di reparto riguardano la Medicina narrativa   che utilizza la narrazione “guidata” dagli esperti come strumento per comprendere meglio il paziente e usare il suo punto di vista nel percorso di cura. Il malato in questo modo può esprimersi e aiutare il medico a indirizzare meglio le terapie in una visione olistica della malattia. Durante il 2020 saranno previste anche delle visite gratuite dedicate a determinate patologie nell'ambito del progetto Onda, l’osservatorio nazionale salute della donna.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento