menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedopornografia, indagato maestro di scacchi 60enne di Montebelluna

Perquisendo la casa dell'uomo gli investigatori hanno trovato un video che lo immortala in compagnia con due allievi. Ad accusarlo di presunti abusi anche un altro giovanissimo

MONTEBELLUNA Pedopornografia. Questa la pesantissima accusa da cui dovrà difendersi un maestro di scacchi di 60 anni appartenente al prestigioso circolo Vergani di Montebelluna. L'uomo, difeso dall'avvocato Carlo Broli, è stato sottoposto all'obbligo di firma. I fatti di cui è accusato dalla Procura di Venezia risalgono ad alcuni anni fa quando la madre di un allievo trovò nel pc del figlio un video pedopornografico. Il giovane si era giustificato dicendo che era stato il 60enne a inviarglielo.

Perquisendo l'abitazione del maestro è stato rinvenuto materiale scottante: un video risalente al 2008 che immortala l'uomo e due giovani allievi, di meno di 16 anni. Ad incastrare il maestro anche il racconto di un ragazzo che nel 2011 avrebbe subito un pesante approccio di tipo sessuale: toccamenti, carezze e masturbazione. L'inchiesta da Treviso è poi stata trasferita, per competenza, a Venezia. L'indagine sta proseguendo: in particolare si cercano altre possibili vittime delle morbose attenzioni dell'uomo, uno dei principali promotori del circolo "Vergani" nelle scuole elementari e medie. A riportare la notizia è la Tribuna di Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento