Camionista travestito da donna derubato mentre fa sesso al parco

L'episodio mella notte dello scorso 11 agosto al parco Manin, a Montebelluna. Il ladro ha chiesto denaro per restituire il cellulare alla vittima del furto che è stato sorpreso dai carabinieri mentre stava prelevando al bancomat. Un marocchino di 27 anni denunciato per estorsione

MONTEBELLUNA Sorprende un connazionale ed un altro uomo, un camionista bellunese di 40 anni, travestito da donna, mentre fanno sesso al parco, nel cuore della notte: approfitta della distrazione dei due e deruba l'autotrasportatore della borsetta con denaro (20 euro) ed il cellulare. Protagonista di questa vicenda, al limite del surreale, un marocchino di 27 anni che è stato denunciato dai carabinieri del nucleo operativo di Montebelluna per furto ed estorsione. L'episodio è avvenuto lo scorso 11 agosto, verso l'una di notte, nei pressi parco Manin. Tramite l’intermediazione del marocchino con il quale aveva avuto il rapporto sessuale, il camionista è riuscito a riavere la borsetta, tranne il cellulare, per il quale il ladro richiedeva  la somma di 200 euro. Mentre la vittima con il mediatore, si stavano recando di corsa verso un bancomat per prelevare il denaro, da dare all’estorsore per riavere il telefono, sono stati fermati da una pattuglia dei carabinieri, insospettiti in quanto il camionista era vestito con tacchi a spillo, gonna, una folta parrucca rossa e barba non fatta. Il 40enne ha spiegato ai militari quanto era successo formalizzando la denuncia per furto ed estorsione. Le indagini e i racconti del testimone, hanno portavato all’identificazione del responsabile dell'estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento