rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Montebelluna

Violenza sessuale su una bimba di 6 anni, 70enne rinviato a giudizio

L'uomo, residente nel montebellunese e che ha alle spalle piccoli precedenti penali, avrebbe costretto la piccola anche a subire atti penetrativi. I fatti risalgono al periodo tra il 2008 e il 2009

L'avrebbe violentata più volte, anche con atti penetrativi. Lei al tempo dei fatti, avvenuti tra il 2008 e il 2009, era solo una bambina di neppure 6 anni. Per queste ragioni un 70enne del Montebellunese, comparso ieri, giovedì 4 novembr, davanti al gup Angelo Mascolo, è stato rinviato a giudizio con l'accusa di violenza sessuale su minorenne. Per l'uomo, che è difeso dall'avvocato Massimiliano Bruni, la prima data del processo davanti ai giudici del collegio è stata fissata per il 22 giugno prossimo.

E' stata la ragazza a presentare denuncia, per quanto tardivamente. Una volta compiuti i 17 anni si è infatti confidata con la madre, a cui ha raccontato quella che sarebbe stata la sua terribile esperienza. Il 70enne, che ha alle spalle piccoli precedenti penali, in quel periodo aveva una relazione con la nonna della bimba. Approfittando del tempo che la piccola passava a casa della parente e cogliendo le occasioni che aveva di stare da solo con lei, l'avrebbe stuprata costringendola ad avere rapporti sessuali completi. Una versione scioccante che la ragazza ha ripetuto nel corso dell'incidente probatorio, in cui però non avrebbe fornito dettagli sulla vicenda.

L'uomo si difende dicendo di non avere mai commesso gli atti terribili di cui è accusato, sostenendo che la famiglia della giovane era alquanto problematica, tanto da avere avuto delle beghe per soldi che avrebbero portato alla rottura della relazione con la nonna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su una bimba di 6 anni, 70enne rinviato a giudizio

TrevisoToday è in caricamento