Annuncio-truffa per un prestito, gli spillano 600 euro

Allarme raggiri on line nella Marca. Un 59enne di Crocetta del Montello si è rivolto ai carabinieri che sono riusciti a identificare e denunciare ben quattro malviventi

Una denuncia presentata in caserma

Sono cinque le persone che negli ultimi giorni sono state denunciate per raggiri on line dai militari dell’Arma di Treviso  I militari di Crocetta del Montello hanno denunciato per truffa in concorso un quartetto di persone, tutti con precedenti: la cittadina ucraina L.M., 53enne, l’ivoriano Y.K., 32enne, T.A., originaria del palermitano, anche lei 53enne e P.N., 53 anni. I malviventi, nello scorso mese di luglio, hanno pubblicato su alcuni social network un annuncio per l'erogazione di un prestito. A cadere nella trappola è stato un 59enne di Crocetta del Montello che anzichè ricevere del denaro, ha versato al quartetto, dopo essere stato raggirato, una somma di circa 600 euro. Si tratta di denaro che sarebbe dovuto servire a velocizzare le pratiche per l'erogazione di un prestito di circa 15mila euro.

I carabinieri della Stazione di Montebelluna, hanno denunciato L.A., 23enne della provincia di Reggio Emilia, con precedenti, che aveva nello scorso mese di settembre aveva messo in vendita su un sito internet di annunci economici un tapis roulant, facendosi accreditare per la compravendita la somma di 850 euro da una 30enne montebellunese, rendendosi successivamente irreperibile all’acquirente.

«I consigli dell’Arma -recita un comunicato- sono quelli di diffidare sempre da acquisti molto convenienti e dai guadagni facili, proprio perché spesso si tratta di truffe o di merce di dubbia provenienza, di diffidare di e-mail con cui viene chiesto l’inserimento dei dati personali e password e di fare acquisti on-line “navigando” su siti che forniscano valide garanzie di sicurezza nella comunicazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Assembramenti da happy hour in piazza Giorgione: «Sembrava di essere a Jesolo»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento