rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Truffato da Veneto Banca, la protesta di Natale di un ex azionista

Disabile, ha perso tutti i risparmi guadagnati in anni di lavoro: ora è costretto a dormire in auto. Nella tarda mattinata ha piazzato il suo mezzo di fronte all'ingresso dell'ex sede storica dell'istituto, a Montebelluna in piazza dall'Armi. Interviene il sindaco Marzio Favero, i carabinieri e la polizia locale

MONTEBELLUNA Nel giorno di Natale ha deciso di mettere in pratica una protesta che evidentemente meditava da tempo: con la sua auto, dove da tempo è costretto a dormire, ha raggiunto la storica ex sede di Veneto Banca (ora Banca Intesa), a Montebelluna in piazza dall'Armi, e ha posteggiato il mezzo a pochi passi dall'ingresso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la polizia locale di Montebelluna ed il sindaco, Marzio Favero, per cercare di convincere l'uomo a desistere dalla sua protesta.

L'uomo, un cittadino romeno di circa 60 anni, ha lavorato per decenni nella Marca e purtroppo aveva investito i suoi risparmi nell'istituto: a rendere drammatica la situazione un gravissimo infortunio sul lavoro che lo ha reso disabile. E' costretto a muoversi in stampelle. Il primo cittadino, Marzio Favero, ha solidarizzato con l'uomo, tornando a chiedere una legge speciale per tutelare i risparmiatori truffati dall'ex Veneto Banca. All'uomo è stato chiesto di spostare la sua auto, per motivi di sicurezza, dalla zona pedonale.

Video popolari

Truffato da Veneto Banca, la protesta di Natale di un ex azionista

TrevisoToday è in caricamento