Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca San Fior

Rubano bottiglie di Champagne, coppia fermata dai carabinieri

Sabato il furto al "Tosano" di Montecchio Maggiore: era il secondo blitz nell'arco degli ultimi giorni. Simone Freschi, trevigiano, a Marta Giacomel, jesolana avevano staccato le placche antitaccheggio ma sono stati smascherati

La coppia "Champagne"

Simone Freschi, trevigiano di San Fior, pregiudicato e senza fissa dimora, e Marta Giacomel, di Jesolo, senza precedenti con la giustizia. Sono questi i nomi degli autori di un doppio furto di varie bottiglie di Champagne all'interno dell’ipermercato “Tosano” di via Trieste, a Montecchio Maggiore. Questi due ladri, particolarmente amanti delle bollicine, sono stati arrestati per furto aggravato sabato sera, 11 luglio, dai militari della  Tenenza di Montecchio Maggiore: i carabinieri, hanno fermato la coppia che era in possesso di ben 12 bottiglie di Champagne per un valore di circa 593 euro.

I due, immediatamente dopo il furto delle bottiglie, oltrepassate le barriere antitaccheggio, erano stati fermati dagli addetti alla sicurezza che hanno prontamente avvisavato i carabinieri. La merce asportata è stata riconsegnata all’ipermercato, sequestrando le placche antitaccheggio che erano state rimosse dagli autori del furto. Freschi e la Giacomel sono stati denunciati sempre per un furto, avvenuto lo scorso 9 luglio, di altre 11 bottiglie di Champagne, del valore di 648 euro, sempre presso lo stesso ipermercato.

Oggi, lunedì, presso il Tribunale di Vicenza, l’arresto di entrambi è stato convalidato con obbligo di presentazione alla P.G. tutti i giorni per Simone Freschi e obbligo di dimora nel Comune di residenza per Marta Giacomel, rinviando la celebrazione del processo a settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano bottiglie di Champagne, coppia fermata dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento