Entrano nella casa di un negoziante, sparito denaro ed il bancomat

Vittima un commerciante di Badoere di Morgano. Denunciate dai carabinieri per furto aggravato in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito, due donne residenti a Mestre

L'indagine dei carabinieri di Istrana

I carabinieri di Istrana hanno denunciato per furto aggravato in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito, due donne residenti a Mestre. Si tratta di D.M., 28enne e di D.N. 24enne, entrambe conosciute alla giustizia. Le indagate, nella giornata dell'8 luglio scorso, si sono introdotte furtivamente all'interno dell'abitazione di una commerciante di Badoere di Morgano, da dove hanno asportato un portafoglio contenente 120 euro in contanti e una carta di credito, che hanno poi utilizzato per effettuare acquisti e prelievi bancari per un importo totale di euro 850 circa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento