rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca Moriago della Battaglia

Grazie al Pnrr nasce un nuovo polo per l'infanzia a Mosnigo

L’intervento è ideato per la trasformazione dell’attuale centro infanzia, gestito in concessione dal Comune di Moriago della Battaglia, in un progettato polo d’infanzia da anni atteso dal Territorio che ne ha palesato la necessità

Con decreto numero 74 del 26.10.2022 del Direttore Generale e Coordinatore dell’unità di missione per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) del Ministero dell’Istruzione ha assegnato al Comune di Moriago della Battaglia un contributo di Euro 1.920.000 destinato alla realizzazione dell’ampliamento del centro Infanzia “Il Sorriso” di Mosnigo per il ricavo di un polo dell’infanzia a valere sui fondi PNRR. Con successivo decreto, sono stati assegnati ulteriori 192.000 Euro per una somma totale di euro 2.112.000 Euro.

«È una grande soddisfazione – ha dichiarato il sindaco di Moriago, Giuseppe Tonello – essere riusciti a centrare questo obiettivo a valere sulle risorse messe a disposizione dal PNRR, che porterà alla nostra comunità un servizio di eccellenza e risolverà gli attuali problemi di gestione delle scuole materne parrocchiali dovuti principalmente alla denatalità». L’intervento è ideato per la trasformazione dell’attuale centro infanzia, gestito in concessione dal Comune di Moriago della Battaglia, in un progettato polo d’infanzia da anni atteso dal Territorio che ne ha palesato la necessità. Il nuovo Polo per l’Infanzia si caratterizzerà quale laboratorio permanente di ricerca, innovazione, partecipazione e apertura al territorio, anche al fine di favorire la massima flessibilità e diversificazione per il miglior utilizzo delle risorse, condividendo servizi generali, spazi collettivi e risorse professionali.

Il progetto è stato condiviso con le due scuole materne parrocchiali che a lavori ultimati saranno destinate alla chiusura. Il nuovo polo dell’infanzia è stato dunque dimensionato per 51 bambini del nido e per 100 bambini da 3 a 6 anni e ciò in considerazione di elementi oggettivi e concreti dati sia dal numero di bambini presenti nelle due scuole parrocchiali sia dal numero delle attuali richieste di famiglie non residenti che hanno affidato al nido del centro infanzia “Il Sorriso” i propri figli.

La realizzazione dell’ampliamento è prevista a sud-est del centro infanzia esistente sul lotto di pertinenza. L’intervento si svilupperà lungo un’asse nord-sud e si prevede l’accorpamento dell’area del deposito comunale e di una porzione di area non attrezzata dell’area verde a est. È previsto il collegamento con i locali esistenti al lato est mediante l’utilizzo dall’accesso esterno di servizio del locale cucina. I lavori inizieranno verso la fine dell’anno e dovranno essere ultimati entro il 31 dicembre 2025, ma se tutto andrà senza intoppi burocratici si confida di ridurre i tempi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie al Pnrr nasce un nuovo polo per l'infanzia a Mosnigo

TrevisoToday è in caricamento