Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Centro / Via Alessandro Manzoni, 27

La città di Treviso piange Ettorina, storica proprietaria dell'Osteria Arman

A portarla via alla vita, alla soglia dei 90 anni, un arresto cardiaco. Figura indimenticabile della ristorazione trevigiana, lascia il fratello Stefano e i nipoti Giuliano e Cristina

Ettorina Arman

Sono ore di lutto quelle che sta vivendo la città di Treviso. Nella mattinata di giovedì, infatti, è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari Ettora Arman (ma per tutti Ettorina"), storica proprietaria dell'omonima Osteria Arman (fondata dal bisnonno Iseppo nel 1872). A portarla via alla vita, alla soglia dei 90 anni (li avrebbe compiuti a marzo), un arresto cardiaco mentre si trovava nella sua stanza alla Residenza per Anziani Città di Treviso-Israa a Santa Bona, struttura in cui risiedeva ormai da alcuni anni a causa di alcuni problemi cardiaci di cui soffriva.

Quella di Ettorina è stata una vita piena, passata dietro al bancone della sua osteria a servire generazioni di buongustai sotto i portici di via Manzoni, in centro a Treviso. Una figura indimenticabile per tutti i "centrini", una maestra dell'ospitalità sempre attenta al prossimo e vera amante del suo lavoro, tanto da lasciare l'osteria nel 2003 solo dopo ben sessant'anni anni di onorato servizio. Da quel momento a prendere le redini del locale è stato l'imprenditore ed ex cameriere Stefano Zanotto, che tutt'ora porta avanti la tradizione e il nome degli Arman: «Ettorina è stata molto importante per me. Nel 2003, quando ho preso in gestione l'osteria, è stata proprio lei a volermela cedere nonostante sul piatto ci fossero anche altre offerte. Con lei abbiamo lavorato fianco a fianco anche per alcuni mesi e per questo oggi ho ancora ricordi vividi e belli della sua presenza. D'altronde Ettorina aveva in testa solo i suoi amati clienti e il suo lavoro da "oste" di una volta tanto che mi ripeteva sempre: "Ceo, guarda che non esistono clienti di Serie A o B, tutti sono uguali qui, sia che prendano l'ombra sfusa di vino o il menù completo"...una frase che faccio mia ancora oggi».

Originaria di Col San Martino, Ettorina (nota amante della pittura e della poesia) è stata per decenni un punto di riferimento per tutta la cittadinanza, oltre che per i turisti che una volta giunti in città non potevano fare a meno che varcare la soglia dell'osteria per bere un buon "goto de vino", come nel 2018 quando nel locale si presentò in incognito persino un rinomato attore di Hollywood come George Clooney, vero fan delle bollicine di Arman. «Ettorina per me era come una persona di famiglia in quanto era molto amica di mio papà - ci racconta la consigliera comunale Antonella Tocchetto - Eravamo talmente unite che quando mi laureai in Legge volle a tutti i costi che andassi a festeggiare da lei e per l'occasione stappò una bottiglia in ricordo di mio padre, venuto a mancare nell'80. Ettorina era davvero una persona gentile e vitale e l'osteria, negli anni '70, è stata a lungo il fulcro della città di Treviso. Quando si doveva realizzare un affare importante era difatti normale sedersi ai suoi tavoli davanti ad un bicchiere di vino. Con la sua scomparsa viene dunque definitivamente a mancare tutto un mondo passato che lei incarnava, fatto di relazioni personali, gentilezza e attenzione maniacale alla clientela, tutti elementi oggi non più così comuni. Ciao Ettorina, con te se ne va un altro pezzo della nostra vecchia Treviso».

Questo, invece, il ricordo dell'amato nipote Giuliano Arman: «Avevo sentito la zia giusto ieri sera e sembrava stare bene, ma d'altronde lei è sempre stata una forza della natura, una persona di un'umanità unica. Stamattina però, dopo i consueti controlli mattutini da parte del personale dell'Israa, Ettorina si è spenta all'improvviso. Mi mancherà tanto, per lei ero il figlio che non aveva mai avuto». Ettorina, rimasta purtroppo vedova di Gino Sartorello alcuni anni dopo il matrimonio, è venuta a mancare solo alcuni mesi dopo il decesso dell'amica Bertilla Pol, volto storico dell'osteria Alla Fontanella situata all'angolo tra piazzale Burchiellati e via Manzoni.

Lascia così nel dolore il fratello Stefano, i nipoti Cristina e Giuliano con la moglie Daniela, oltre a tantissimi amici e clienti. Le esequie si terranno martedì alle ore 15 presso la chiesa di Santa Maria Maddalena in centro città, a pochi passi da quella che per quasi una vita intera è stata la sua casa, l'Osteria Arman che ancora oggi porta il suo nome...a imperitura memoria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città di Treviso piange Ettorina, storica proprietaria dell'Osteria Arman

TrevisoToday è in caricamento