Malattia incurabile, il sorriso di Martina si spegne a soli 38 anni

Martina Rossetto era la figlia di Vittorio, ex sindaco di Arcade deceduto alcuni anni fa. Dipendente dell'UniPd, è morta dopo quasi 8 anni di lotta contro un tumore

Martina Rossetto

Tutta Arcade è in lutto per la scomparsa di Martina Rossetto, sconfitta da un tumore incurabile che ha spento il suo inconfondibile sorriso a soli 38 anni, lasciando nel dolore la madre Simonetta Bettiol (notissima ex docente del liceo Canova di Treviso, a lungo impegnata in numerosi progetti didattici regionali), la sorella Isabella, gli zii Alessandro e Sergio, Grazia e Emanuela assieme a tutti i cugini. Martina aveva già perso il padre anni fa, Vittorio Rossetto, ex sindaco proprio di Arcade. La famiglia della madre, la Bettiol, è invece molto nota nel territorio, soprattutto per lo zio Enrico che è stato presidente dell’Ucid ed è tragicamente scomparso a causa di un incidente stradale nel gennaio 2016 davanti alla sua azienda di costruzioni a Villorba.

Martina ha vissuto molte difficoltà dovute alla malattia, durata per quasi otto anni, cercando però di affrontarle sempre con il suo grande carattere dolce ed estroverso. Era rimasta segnata dalla scomparsa del papà mancato ormai da diverso tempo e, all'età di 31 anni, aveva scoperto di avere un tumore che anno dopo anno non le ha lasciato scampo. Nel corso della malattia è stata seguita in maniera esemplare dall’oncologia dell’Ulss 2, ed in particolar modo dalla dott.ssa Roberta Babare che la famiglia ringrazia con particolare gratitudine. La 38enne lavorava come funzionaria amministrativa presso l’ufficio Ricerca Internazionale dell’Università degli Studi di Padova, ruolo ottenuto dopo un percorso di formazione universitaria in Economia e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, completata a Parigi con un MBA presso l’Université Saint Quintin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Martina, avendo frequentato per molti anni i gruppi giovanili del paese, aveva molti amici. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme nella comunità locale che desidera ricordarla sempre con il suo sorriso, la sua vitalità contagiosa e la sua capacità di porsi in relazione con chiunque. La famiglia Bettiol-Rossetto affronta ora, con la scomparsa di Martina, giovane brillante, sensibile, solare, aperta, stimatissima nel lavoro, un altro gravissimo lutto. Tutto il paese si stringe intorno alla famiglia, subito stretta intorno a moltissimi gesti di solidarietà e vicinanza. I funerali saranno celebrati presso lo spazio adiacente la chiesa parrocchiale di Arcade sabato 27 giugno alle ore 17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento