menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grave malattia la porta via alla vita a soli 50 anni: Silea piange la sua Monia

Abitava a Sant'Elena e dieci anni fa aveva dovuto superare un brutto momento a causa della scomparsa del compagno Danilo. Lascia un figlio maggiorenne, Devis, i genitori e i fratelli

Si è spenta troppo presto, a soli 50 anni a causa di una grave e rara malattia infiammatoria e di un improvviso tumore che l'aveva colpita solamente negli ultimi mesi e che non le ha lasciato scampo. Leì era Monia Cagnin, vedova da 10 anni del compagno Danilo ed ex dipendente del Cup dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso, con la cooperativa Anthesys, e segretaria dell’associazione Caccia, Pesca e Ambiente del Veneto, nell'ambito inquinamento e rifiuti. Come riportano i quotidiani locali, Monia in giovane età era stata anche imprenditrice nell'ambito dell'estetica, mentre negli ultimi anni si era dedicata a disabili e animali divenendo persino una guardia zoofilo-ambientale e poi comandante provinciale per l’associazione Wilderness. Lascia il figlio maggiorenne Devis, i genitori, e i tre fratelli. Il funerale si terrà alle 15.30 di lunedì nella chiesa di Silea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento