menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana trovata morta in casa dai vigili del fuoco: non si avevano sue notizie da giorni

Dramma della solitudine a San Zenone degli Ezzelini, i vicini di casa di una donna anziana hanno chiamato i vigili del fuoco preoccupati dalla scomparsa della signora. Oggi la tragica scoperta

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI Sono stati insospettiti dal cattivo odore proveniente dall'abitazione situata a pochi metri dalla loro e così i vicini di casa di un'anziana signora residente in via Rebecca numero 5 hanno pensato di avvertire i vigili del fuoco non avendo più ricevuto sue notizie da giorni.

All'arrivo dei soccorritori la macabra scoperta: la donna era distesa sul pavimento di casa, ormai in stato di putrefazione. Era morta per cause naturali già da diversi giorni. Il suo corpo è stato trasportato fuori dalla residenza dal personale del Suem118. La donna, con l'arrivo dell'estate non è riuscita a sopportare il peso dell'età e gli effetti del gran caldo dei giorni scorsi. Sola e impossibilitata a chiamare aiuto si è spenta in silenzio nella casa in cui aveva abitato durante gli anni della vecchiaia fino a quando i vicini e i vigili del fuoco non hanno fatto oggi la tragica scoperta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Cronaca

    Accesso abusivo alle banche dati, finanziere arrestato

  • Attualità

    Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento