Cronaca

Stroncato dalla malattia a soli 45 anni: Treviso dà l'addio a Massimo Gazzola

Ricoverato da diverso tempo in una clinica specializzata di Ponzano, Massimo Gazzola si è spento nella giornata di domenica all'età di soli 45 anni. Era nipote della famiglia Venerandi

TREVISO E' un'intera comunità in lutto quella che in questi giorni piange la scomparsa di Massimo Gazzola, ex dipendente trevigiano della Sanagens di Sant’Antonino, molto conosciuto in città.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", nella giornata di domenica 8 aprile Gazzola ha perso la sua battaglia più importante, quella contro una malattia che da alcuni anni sembrava non volergli dare tregua. Un grave aneurisma l'aveva costretto al ricovero in una struttura specializzata di Ponzano quasi cinque anni fa e da allora Massimo aveva sempre provato a reagire alle cure pur sapendo che nulla sarebbe stato più come prima. Arrivato a 45 anni d'età il suo corpo non ha più retto a tutta quella sofferenza, portandosi via una persona stimata e apprezzata da tantissimi trevigiani che oggi lo ricordano commossi. Nipote della famiglia Venerandi, Gazzola aveva iniziato a lavorare proprio in alcuni dei numerosi locali gestiti dai suoi parenti anche se, con il passare degli anni, aveva preferito un impiego più stabile nel settore dei mobili. Legato da diversi anni alla compagna Barbara, Gazzola lascia nel dolore della scomparsa i genitori Paolo e Maddalena, oltre alla sorella Nives e a tantissimi altri parenti e amici che in questi anni hanno avuto la fortuna di conoscerlo. I funerali si sono svolti nella giornata di giovedì 12 aprile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato dalla malattia a soli 45 anni: Treviso dà l'addio a Massimo Gazzola

TrevisoToday è in caricamento