Bimba morta a Mogliano: nonni indagati per omicidio colposo

La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un fascicolo sulla morte di Vittoria Dammico, la bimba uccisa da un vaso di fiori. Sul registro degli indagati sono iscritti i nonni, per omicidio colposo

Il giorno dopo il dramma si aprono le indagini sulla morte di Vittoria Dammico, la bambina di due anni morta ieri sera a Mogliano Veneto, travolta da un portavasi in gesso.

La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un fascicolo d'indagine iscrivendovi il nome dei nonni, che in quelle ore avevano in custodia la piccola Vittoria, con l'accusa di omicidio colposo.

Un atto che non può essere evitato ai fini dell'accertamento giudiziario sulla dinamica dell'accaduto, sebbene si tratti di un episodio configurabile a tutti gli effetti accidentale e frutto di una tragica casualità.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la piccola, salendo una rampa di scale sorvegliata dai nonni, avrebbe urtato o toccato improvvisamente la colonnina di gesso sulla quale era posato un vaso di fiori.

Il vaso, cadendo, l'avrebbe travolta procurandole ferite tanto gravi da provocarne la morte in poche ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento