menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto da blog.soldionline.it)

(Foto da blog.soldionline.it)

Morti sul lavoro, Treviso seconda in Veneto. Vittime i più esperti

Un'indagine Vega mostra come il Veneto sia la sesta regione per morti bianche. Maglia nera a Venezia. Quasi la metà ha un'età tra i 40 e i 50 anni

VENEZIA — Nonostante l’esperienza alle spalle, sono i professionisti più esperti a rimanere vittime di incidenti, anche mortali, sul lavoro. Lo conferma il risultato di un’indagine dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre condotta sulla base di dati Inail. Oltre il 40 per cento delle vittime sul lavoro in Veneto – 44 nei primi nove mesi del 2014 – aveva un’età compresa tra i 40 e i 50 anni.

Ad avere la maglia nera è la provincia di Venezia, che da gennaio a settembre ha contato dieci decessi. Seconda Treviso, con appena una vittima in meno. Seguono Verona (7), Vicenza (6), Padova e Rovigo (5) e Belluno (2). Tra i settori più toccati dalle morti bianche, quello delle attività manifatturiere (5 vittime da inizio anno a settembre).  Nei primi nove mesi del 2014 sono stati 8 i lavoratori che hanno perso la vita nei cantieri. Luoghi in cui la principale causa di morte è la caduta dall’alto. “Nonostante le morti per caduta dall’alto siano così diffuse – sottolinea Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering -  e nonostante siano ben noti - e obbligatori -  i dispositivi di sicurezza per i lavori in quota spesso non vengono utilizzati”.

Una realtà che è purtroppo sotto gli occhi di tutti. Non è raro, del resto, vedere lavoratori su impalcature o addirittura su tetti sprovvisti di imbragature e di elmetti. Intanto il Veneto è sesto in Italia per numero di vittime, dopo la Lombardia (64), l’Emilia Romagna (59), la Puglia (54), il Piemonte (53) e la Sicilia (50).Mentre a livello nazionale sono stati 754 i morti sul lavoro in nove mesi, di cui 569 per incidenti avvenuti sul luogo di lavoro e 185 in itinere. Le donne che hanno perso la vita sul lavoro nei primi 9  mesi in Veneto state 2 su 33 in tutto il Paese.  Gli stranieri deceduti sul lavoro sono 7 pari a circa il 10 per cento del totale degli stranieri deceduti sul lavoro in Italia. Il martedì il giorno della settimana in cui si è verificato il maggior numero di incidenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento