rotate-mobile
Cronaca

Coach di rugby muore per arresto cardiaco dopo l'allenamento

Alessandro Gerardi, 61 anni, già tecnico in diversi club in giro per l'Europa e in provincia di Treviso, allenava le giovanili del Rugby Feltre

Si è accasciato improvvisamente a terra, e i tentativi di salvargli la vita, purtroppo, si sono rivelati vani. Si è spento ieri, a causa di un arresto cardiaco, Alessandro Gerardi, allenatore di rugby originario di Venezia di 61 anni. Una vita dedicata allo sport con la palla ovale, la sua: attualmente svolgeva il ruolo di coach nelle giovanili del Rugby Feltre, società gemellata con il Valdobbiadene Segusino.

Nel corso della sua lunga carriera aveva allenato in giro per l'Europa e anche in diversi club della provincia di Treviso, come ad esempio a Mogliano, facendosi conoscere per la sua grande professionalità. Ad annunciarne la scomparsa, è stato proprio il Rugby Feltre, con un posto su Facebook. «È con grande tristezza che dobbiamo comunicare che Alessandro Gerardi ha passato la palla - si legge -. Al termine dell'allenamento di ieri sera, un arresto cardiaco ha interrotto un'esistenza piena, sempre a disposizione del nostro meraviglioso sport. Soltanto il tempo ci farà comprendere quanto Alessandro ci ha lasciato e quanto ci mancherà».

«In questo momento - continua la società -, l'unica consolazione è sapere che fino in fondo ha fatto ciò che più gli piaceva, conducendo un allenamento con la sua squadra, compiacendosi dell'esito di quella seduta, parlando di rugby e programmando il futuro. Ciao Alessandro, ci mancherai».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coach di rugby muore per arresto cardiaco dopo l'allenamento

TrevisoToday è in caricamento