Cronaca

Antonio Vanzetto muore a soli 11 anni: una crisi respiratoria la causa

Dramma nel vicentino per un giovane studente di Castello di Godego: a 11 anni muore tra le braccia dei genitori per una crisi respiratoria

L'ospedale San Bortolo di Vicenza

CASTELLO DI GODEGO - Tragedia venerdì notte a Tezze sul Brenta nel vicentino. Antonio Vanzetto, di soli 11 anni, è morto per una crisi respiratoria di fronte agli occhi dei genitori nonostante il pronto arrivo dei soccorsi del Suem 118.

Il dramma si è consumato, come riporta "il Gazzettino", verso le 22.30 di venerdì. Antonio si è coricato nel suo letto di casa per la notte, ma ad un certo punto ha sentito di respirare male e ha subito chiamato la madre che dormiva in una stanza vicina. Inizialmente la situazione non sembrava grave, ma il bimbo chiede alla madre Cristina di chiamare papà Carlo che in quel momento si trovava nel suo laboratorio dove produce stampi di plastica. L'uomo è arrivato quindi nella sua abitazione poco dopo, per capire cosa stesse succedendo, ma una volta all'interno si è trovato di fronte ad una scena che mai avrebbe voluto vedere: Antonio infatti era ormai cianotico e non riusciva quasi più a respirare.

A quel punto sono stati chiamati subito i soccorsi che sono giunti in breve tempo a casa della famiglia Vanzetto. In un primo momento le cure del Suem 118 sembravano aver avuto effetto e il bambino stava anche meglio, ma dopo il trasporto del piccolo in ospedale la situazione è precipitata e non c'è stato più nulla da fare: poco dopo la mezzanotte il cuore di Antonio ha smesso di battere per sempre. Una tragedia che non solo colpisce la famiglia Vanzetto, ma anche Castello di Godego dove il bimbo studiava presso la prima media dell'istituto salesiano locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio Vanzetto muore a soli 11 anni: una crisi respiratoria la causa

TrevisoToday è in caricamento