rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Quinto di Treviso / Via Boiago

Trovato morto carbonizzato nella sua casa: disposta l'autopsia su Baldovino Bigolin

Il fabbro 59enne di Quinto di Treviso è stato trovato privo di vita domenica mattina dai vigili del fuoco: ancora ignote le cause del rogo, divampato probabilmente nel ricovero attrezzi

QUINTO DI TREVISO La tragica scomparsa di Baldovino Bigolin, il fabbro 59enne di Quinto trovato morto carbonizzato nella sua casa di via Crò Durigon, una piccola laterale di via Boiago a pochi passi dai confini del comune di Treviso, è finita sui tavoli della Procura.

Il pm di turno Mara Giovanna De Donà, che ha aperto un fascicolo sul caso senza ipotesi di reato, domani mattina conferirà l'incarico all'anatomopatologo Alberto Furlanetto per effettuare l'autopsia sul corpo della vittima. L'obiettivo è soprattutto quello di stabilire le esatte cause del decesso, per fugare ogni dubbio sul fatto che l'uomo possa essere deceduto per motivi diversi dal rogo che ha avvolto il ricovero attrezzi e la sua abitazione, riducendoli in un ammasso di cenere.

I punti di domanda, seppur nella chiarezza della tragedia, rimangono molti. A cominciare dalle cause che hanno scatenato l'incendio, che al momento risultano ignote anche se il dolo è già stato escluso. Di certo c'è che i vigili del fuoco, allertati da alcuni automobilisti che avevano notato una densa coltre di fumo alzarsi dall'abitazione, hanno ritrovato sabato scorso il corpo dell'uomo riverso in salotto, vicino all’uscio di casa. La porta era chiusa dall’interno e non c'era nessun segno di scasso.

E' possibile che Bigolin abbia tentato di scappare dall'incendio, che pare si sia sviluppato dal ricovero attrezzi, ma sia stato stroncato dal fumo, finendo per rimanere inghiottito dalle fiamme. Domande a cui l'autopsia tenterà di dare una risposta.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto carbonizzato nella sua casa: disposta l'autopsia su Baldovino Bigolin

TrevisoToday è in caricamento