Esce di casa per una passeggiata e muore stroncato da un infarto

La vittima è il 58enne ex carabiniere Domenico Frare di Conegliano. L'uomo, nella notte tra venerdì e sabato, è stato trovato ormai privo di vita a bordo strada

Il 58enne ex carabiniere Domenico Frare è morto stroncato da un fatale infarto nella notte tra venerdì e sabato. L'uomo, verso l'una della notte, era stato infatti visto da un passante mentre si trovava disteso sul ciglio della strada lungo via Matteotti a Conegliano, nei pressi del supermercato Eurospin. A nulla sono però valsi i soccorsi portati dal Suem 118 e dai carabinieri della locale Stazione, il 58enne era difatti già defunto. Frare, con qualche precedente giuridico alle spalle per maltrattamenti in famiglia e alcolismo, lascia così due sorelle e tanti ex colleghi nell'Arma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento