Lutto per la sanità trevigiana: morto a 71 anni il primario Leonardo Priore

primario del centro odontoiatrico della clinica Giovanni XXIII di Monastier, per 13 anni era stato Primario anche del maxillo facciale degli ospedali di Mestre e Venezia

Il dott. Leonardo Priore

Lutto al Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” di Monastier per la scomparsa, nella giornata di venerdì, del dottor Leonardo Priore, Primario del Centro Odontoiatrico. Nato 71 anni fa, si era laureato con 110 e lode in medicina e chirurgia, specializzandosi poi nel 1982 in odontoiatria e protesi dentaria. La sua è stata una carriera ospedaliera lunga 40 anni, durante la quale ha ricoperto l'incarico di primario di maxillo-facciale e odontoiatria negli ospedali di Venezia e Mestre per ben 13 anni, lavorando anche a Parigi alla scuola di maxillo-facciale.

Priore si è spento dopo un anno e mezzo di malattia che ha affrontato con determinazione e coraggio. Ha continuato a lavorare fino a fine dicembre e la sua presenza rincuorava tutti ogni giorno. Nonostante la malattia, e le terapie, aveva sempre un sorriso e una bella parola per chiunque incontrasse, pazienti, medici o infermieri della struttura. «Ha lasciato un grande vuoto in tutti noi - si fa da portavoce Angelo Iannacci Coordinatore del Centro Odontoiatrico - Siamo in 20 medici e 14 assistenti. E’ da venerdì, da quando abbiamo avuto la notizia della sua scomparsa, che il telefono non smette di suonare. Ci mancherà molto!».

«Siamo profondamente addolorati. Con il dottor Priore ci conoscevamo da più di 40 anni. Un legame non solo lavorativo ma anche di profonda amicizia. Una persona leale e sincera. Un amico. Siamo vicini alla moglie, ai figli e al fratello» fanno sapere Gabriele Geretto ed Emanuela Calvani del Giovanni XXIII di Monastier. Il dottor Leonardo Priore amava profondamente il suo lavoro. Impegnato come medico, si dedicava anche a portare la sua esperienza attraverso conferenze pubbliche durante le quali forniva tutti quei consigli utili in tema di prevenzione.

Priore la moglie Rosanna, i figli Francesca , Laura e Alberto, i generi, gli amati nipoti Lorenzo e Giulia, il fratello Marco, la sorella Patrizia e tanti amici. Il funerale si svolgerà martedì 11 agosto nella chiesa di Sant’Agnese a Treviso, dove risiedeva con la famiglia, mentre la salma sarà poi cremata. Per quel giorno il reparto di Monastier che dirigeva rimarrà chiuso in segno di lutto. La famiglia, per l'occasione, chiede non fiori ma eventuali offerte che verranno devolute all' Advar di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento