rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Oderzo

Morto l'84enne storico della Prima Guerra Mondiale Eugenio Bucciol

Il grande archivista trevigiano è deceduto martedì in casa della figlia. Tanto lo sgomento e la tristezza nella comunità storica della Marca

ODERZO - Aveva 84 anni, ma fino agli ultimi istanti di vita ha vissuto come sempre, al fianco della famiglia e dei suoi amici, cercando anche di partecipare a una delle tradizioni venete a lui più care, ossia il Panevin nella serata di lunedì. Martedì pomeriggio però, come riportano i quotidiani locali, il dramma: Eugenio Bucciol è deceduto per un malore improvviso in casa della figlia a Conegliano.

Bucciol era uno storico notissimo in tutta Europa, dove nella sua vita aveva più volte esposto i suoi lavori, soprattutto a Vienna e in tutta l'Austria. Scrittore apprezzato e anche archivista ed educatore, Bucciol lascia un vuoto non solo nella comunità storica e accademica trevigiana, ma anche in tutti coloro che nella loro vita hanno avuto l'onore di conoscere l'84enne, sempre disponibile con tutti e sempre pronto a raccontare aneddoti sulla Prima Guerra Mondiale di cui era un esperto senza pari.

Nato a Piavon di Oderzo nel 1930, Bucciol ha in breve tempo creato una carriera di tutto rispetto, con molteplici attestati di stima in tutta la Marca e non solo. Tra i suoi lavori più importanti vanno annoverati la nascita del "Centro di documentazione storica sulla Grande Guerra" a San Polo di Piave (a cui contribuì con ben 1500 fotografie) e la riscoperta della vera identità di Richard Guidoboni Visconti, figlio presunto di Honoré de Balzac. Nei prossimi giorni verrà fissata la data per i funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'84enne storico della Prima Guerra Mondiale Eugenio Bucciol

TrevisoToday è in caricamento