rotate-mobile
Cronaca

Morto a 95 anni Eugenio Crotti, ex Presidente del Treviso Calcio

Ben 22 anni fa aveva evitato il fallimento della squadra pagando di tasca propria 500 milioni di lire. Fortissimo il cordoglio di tutti i tifosi

TREVISO A 95 anni è deceduto Eugenio Crotti, uno dei dirigenti più amati nella storia del calcio Treviso. Le sue analisi tecniche era puntuali e difficilmente sbagliava anche se non ha mai rilasciato interviste al vetriolo: la sua classe e il suo stile non glielo permettevano.

Chi non si ricorda quando 22 anni fa, per evitare l’onta del fallimento sotto la gestione di Domenico Zanini e dell’avvocato Trapani con Negromanti Tini (suicidato una decina di anni fa nella sua abitazione di Mogliano), firmò, a garanzia, un assegno di mezzo miliardo delle vecchie lire consegnando al giudice fallimentanre che di fronte ad un “rettangolo” così pesante permise alla squadra di concludere il campionato e di passare nelle mani di Caberlotto, Marazzato, Sartorello, Bisetto, Sartor e Archiutti. Con lui, Stefano Realini, Claudio Capuzzo e Renzo Rocchi allenatore il Treviso vinse ad Alghero una coppa Italia riservato a squadre dilettanti sconfiggendo prima di consegnarla nelle sicure mani di Giovanni Caberlotto.

In segno di riconoscenza, cinque anni fa l’Academy Treviso lo aveva nominato presidente onorario. "Il presidente Paolo Pini e il suo staff si uniscono al dolore della famiglia Crotti per la scomparsa dell’amico Eugenio" così l'Acd Treviso in un comunicato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a 95 anni Eugenio Crotti, ex Presidente del Treviso Calcio

TrevisoToday è in caricamento