La Marca piange uno dei suoi fotografi più noti: addio al 64enne Fabio Sguazzin

Amante del territorio del Sile e soprattutto della città di Venezia nel periodo di Carnevale, è deceduto a causa di una malattia contro cui combatteva da tempo

Fabio Sguazzin

Si è spento alla soglia dei 65 anni Fabio Sguazzin, noto fotografo residente a Conscio di Casale sul Sile con la moglie Carmela e i figli Francesco e Alessandro. Fatale un malore, nella giornata di venerdì, che lo ha colto poco dopo aver cenato con la famiglia in casa. Malato da tempo, ha sempre combattuto la malattia con forza e coraggio e negli ultimi tempi la sua situazione era parsa in miglioramento ma poi, come purtroppo spesso accade con certe patologie tumorali, un ultimo attacco di tosse è stato fatale poco dopo essersi coricato su una poltrona in salotto. La notizia della sua scomparsa si è subito sparsa per tutto il paese e sono stati centinaia i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia da tutta Italia, soprattutto sulla pagina Facebook del figlio maggiore Alessandro, noto dj della zona conosciuto con l'alias Alex-J.

Nato a Mestre, Sguazzin è sempre stato artisticamente legato alla laguna e alla città di Venezia, preferibilmente durante il periodo di Carnevale, oltre che alla Restera e a tutto il territorio del Sile che amava immortalare lungo tutto l'anno. Il suo ingresso nel mondo della fotografia era però iniziato divertimento, ma negli anni si è poi trasformata in una vera e propria passione, tanto da specializzarsi anche nello sviluppo e nella stampa in camera oscura, in bianco e nero, e passare gran parte del suo tempo usando un ingranditore Durst 601.

Fin dall'inizio lui e il suo migliore amico hanno nutrito entrambi la stessa passione per la fotografia, iniziando quindi la loro carriera con piccoli scatti per ristoranti, servizi matrimoniali e feste di amici. Pur mantenendo quindi il suo lavoro nel Gruppo Eni a Marghera (VE), Fabio trovò comunque il tempo per nutrire la sua passione artistica, partecipando occasionalmente anche a qualche mostra verso la fine degli anni '70. Un bel giorno però, durante gli anni '80, arrivò una proposta pubblicitaria di moda per bimbi (poi pubblicata su Vogue Moda, rivista con la quale ha collaborato anche negli ultimi anni di vita) che fu motivo di grande soddisfazione e di continuità nel suo amore per l'arte fotografica, tanto da portarlo a farne una vera e propria professione.

Nel suo percorso artistico Fabio ha inoltre pubblicato un libro in italiano e in tedesco dal titolo "UNISONO" assieme alla poetessa Petra Ohl. Ha partecipato poi anche a qualche pubblicazione su Euro Arte e nel web, oltre alla mostra Wikiarte in Bologna e a molteplici contest fotografici (con premiazioni anche in Polonia), vincendone diversi anche su TrevisoToday e VeneziaToday di cui era un assiduo lettore. Nel settembre 2018 i suoi scatti sono stati persino inseriti nel libro "Dream Venice - Black - White" con le opere di ben 50 fotografi da tutto il mondo. Negli ultimi tempi, però, aveva preferito dedicarsi solo ed esclusivamente alla fotografia in HDR sia in bianco e nero che a colori, usando principalmente una macchina Nikon. Le esequie di Sguazzin si terranno martedì alle ore 15 all'interno della chiesa di Casale e tutta la redazione di TrevisoToday coglie quindi l'occasione per "porgere le proprie più sentite condoglianze alla famiglia per la perdita di un padre e marito amorevole che con le sue bellissime fotografie ha allietato, fin dal 2014, le pagine social del gruppo Citynews di cui era uno dei fan più stoici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • La fortuna bacia un trevigiano: vinti 300 mila euro al "Miliardario"

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Questo è il periodo della zucca: 4 ricette tipiche buonissime

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento