Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Santa Maria del Rovere

Treviso piange Giorgio Capra, simbolo del centro storico

Residente a Santa Maria del Rovere, è stato stroncato all'età di 82 anni a causa di un tumore. Personaggio della città, da Beltrame aveva un tavolo riservato con i "Fioi de na volta"

Se ne è andato nella notte tra giovedì e venerdì, all'una, un orario che spesso lo vedeva passeggiare lungo le sue amate vie del centro storico di Treviso Giorgio Capra si è così spento improvvisamente a 82 anni, presso la Casa dei Gelsi, a causa di un tumore che non gli ha lasciato scampo. Volto molto noto della città, Capra è stato un "personaggio" storico tanto da avere sempre un tavolo riservato da Beltrame per i "Fioi de na volta, del Biffi". Residente a Santa Maria del Rovere, dopo aver anche vissuto in via Martiri della Libertà, aveva lavorato come informatore medico e agente di commercio nel settore dell'abbigliamento e dei mobili. Amante dello sport, spesso lo si poteva trovare seduto a chiacchierare con gli amici di sanità, moto e attualità. Capra lascia nel dolore i figli Sabrina, Carlo, Mario e Davide, i nipoti Riccardo, Arianna, Cesare, Vittoria e Filippo. L'ex consigliere comunale Enrico Renosto lo ricorda così: "Ciao Giorgio fa buon viaggio....sei stato un amico, con te se ne va uno che della Treviso 'dea piassa' ne è stato un nobile protagonista...Sentite condoglianze a tutti i familiari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso piange Giorgio Capra, simbolo del centro storico

TrevisoToday è in caricamento