menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto Kofi Annan, ex segretario dell'Onu: solo due mesi fa era stato ad Asolo

Aveva 80 anni ed è mancato in un ospedale di Berna (Svizzera) dopo una breve malattia, con al fianco la moglie Nane, svedese, ed i tre figli Ama, Kojo e Nina

ASOLO È morto Kofi Annan, ex segretario generale delle Nazioni Unite. Premio Nobel per la pace nel 2001, Annan aveva 80 anni. Ghanese, era stato il primo africano nero a guidare il Palazzo di Vetro. Dopo due mandati, dal 1997 al 2006, era stato anche inviato dell'Onu in Siria Nell'agosto del 2012 aveva lasciato polemicamente l'incarico mentre il medio oriente sprofondava nell'orrore della guerra civile siriana e della nascita dello Stato Islamico. "Oggi piangiamo la perdita di un grande uomo, di un leader, di un visionario", ha scritto su twitter l'Organizzazione mondiale per le migrazioni, commentando la scomparsa del diplomatico ghanese, nato l'8 aprile del 1938 a Kumasi. Nel 2001 era stato insignito del Nobel per la pace insieme alle Nazioni Unite "per il loro lavoro per un mondo più pacifico e meglio organizzato".

L'ex numero uno del Palazzo di Vetro, secondo quanto riferito da fonti della famiglia e della sua fondazione, è morto in un ospedale di Berna dopo una breve malattia, con al fianco la moglie Nane, svedese, ed i tre figli, Ama, Kojo e Nina. Solo lo scorso 20 giugno era statao ad Asolo ospite del sindaco Mauro Migiorini. Su Twitter la Fondazione Annan ha diffuso una nota nella quale definisce l'ex segretario generale "uno statista globale, un internazionalista profondamente impegnato che durante tutta la sua vita aveva lottato per un mondo più giusto e pacifico". Dopo aver lasciato le Nazioni Unite - primo segretario generale a provenire dal Palazzo di Vetro - "aveva continuato instancabilmente a lavorare per la causa della pace attraverso la presidenza della sua Fondazione Annan e come presidente di The Elders, fondata da Nelson Mandela".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento