Lutto in centro a Treviso: morto Luigi Netto, storico pasticcere della città

A causa del Covid è deceduto a 71 anni. Era considerato una figura portante del centro storico, soprattutto per la sua attività alle Poste Vecchie a Sant'Agostino

Luigi Netto premiato dal sindaco nel dicembre 2017

E' deceduto a soli 71 anni Luigi Netto, storico pasticcere del centro storico di Treviso. A portarlo via alla vita la contrazione del Covid-19. Anima della città, era conosciuto da tutti soprattutto per la sua pasticceria tra piazza San Leonardo e Sant'Agostino, alle Poste Vecchie, attività ereditata molti anni fa dal padre Gioacchino. Una morte improvvisa però quella di Luigi, anche perché il 71enne era già pronto per trasferirsi col figlio Stefano a Sappada dove aveva intenzione di aprire un nuovo locale. Terzino del Treviso Calcio e Campione d'Italia Juniores nel 1968, lascia la moglie Gabriella e i figli Stefano e Luca, oltre agli amati nipoti Elisa, Alessio e Stella. Ancora da fissare, invece, la data delle esequie.

Da segnalare che, solo a dicembre 2017, Luigi era stato premiato dal sindaco di Treviso Giovanni Manildo, insieme al Presidente del consiglio comunale Franco Rosi, tanto da vedersi consegnato un riconoscimento per la sua Pasticceria Netto che all'epoca compiva compie 70 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento