Cronaca

Infarto fatale mentre pratica la pesca sportiva a Caorle: morto un 70enne trevigiano

Mario Amadio lunedì mattina si trovava al largo della località balneare veneziana quando è stato colpito da un attacco cardiaco che non gli ha lasciato scampo

ODERZO E' morto mentre praticava la pesca sportiva, la sua passione più grande fin da quando era giovane. Si tratta di Mario Amadio, 70enne di origine opitergina che ha perso la vita lunedì mattina, verso le 10, a quattro miglia al largo della costa di Caorle.

L'uomo, come riporta "la Tribuna", stava praticando la pesca d'altura all'interno di un'imbarcazione adibita al pescaturismo quando è stato colpito improvvisamente da un fatale arresto caradiaco che non gli ha lasciato scampo. Inutile infatti la corsa verso riva dove attendevano i soccorsi, il 70enne era già morto durante il tragitto. Una perdita improvvisa che ha lasciato nello sconforto più totale la moglie che lo attendeva in spiaggia per continuare con lui la loro vacanza nello localitò balneare veneziana. Ancora da valutare invece la sede delle esequie: o ad Oderzo dove vinono alcuni parenti o in Lombardia a Bovisio Masciago, in provincia di Monza Brianza, dove viveva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto fatale mentre pratica la pesca sportiva a Caorle: morto un 70enne trevigiano

TrevisoToday è in caricamento