Cronaca

Morto dopo un mese di agonia Massimo Tonetto, ferito in un incidente

Era il 21 marzo quando l'uomo si schiantava con la moto in una rotonda a Dosson venendo poi ricoverato al Ca' Foncello in disperate condizioni

La moto dopo l'incidente

PREGANZIOL Era un sabato sera come tanti quello dello scorso 21 marzo per Massimo Tonetto, 39enne di Preganziol che si era messo alla guida della sua moto Buel 1200 per tornare a casa. Ma purtroppo, a causa di un grave incidente, nella sua abitazione non è mai giunto.

Il centauro infatti, per motivi ancora oggi ignoti, ha perso il controllo del suo mezzo nei pressi di una piccola rotatoria a Dosson di Casier finendo poi fuori strada dove la motocicletta ha subito preso fuoco mentre lui rimaneva esanime a terra a causa di molteplici lesioni gravissime riportate nello schianto. Subito soccorso da alcuni passanti e dal Suem 118, era stato poi portato all'Ospedale Ca' Foncello di Treviso per un disperato tentativo di salvarlo, ma dopo un mese di agonia Massimo Tonetto non ce l'ha fatta, morendo infatti per le complicanze delle ferite riportate. Purtroppo l'uomo aveva subito un grave trauma cranico con lesione spinale e per questo era stato tenuto un mese in coma farmacologico per cercare di curarlo senza che lui sentisse dolore, ma negli ultimi giorni il suo decorso clinico era notevolmente peggiorato fino a quando lunedì una improvvisa polmonite non lo ha portato via alla vita. Lascia i genitori, i fratelli e la giovane compagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto dopo un mese di agonia Massimo Tonetto, ferito in un incidente

TrevisoToday è in caricamento