Cronaca Santa Bona / Via Capodistria

Lutto a Santa Bona: il Covid si porta via a 67 anni Maurizio Perissinotto

Maurizio è stato lo storico Presidente del ”Comitato di quartiere” di via Capodistria, oltre che Presidente del Comitato Direttivo dello Spi Cgil di Treviso

Maurizio Perissinotto

Un lutto improvviso quello che giovedì mattina ha scosso il quartiere di Santa Bona a Treviso. All'ospedale Ca' Foncello, a causa delle conseguenze legate al Covid a cui era risultato positivo la scorsa settimana, è difatti venuto a mancare a 67 anni Maurizio Perissinotto che da mercoledì scorso si trovava lì ricoverato per alcune complicanze respiratorie da cui però non si è purtroppo più ripreso. Ex dipendente pubblico, convinto ambientalista e Presidente del ”Comitato di quartiere” di via Capodistria, Maurizio era stato anche Presidente del Comitato Direttivo dello Spi Cgil di Treviso e in passato membro del Partito Democratico trevigiano. Non solo la politica però tra le sue passioni. Maurizio, nel 1987, si era anche trasformato momentaneamente in fumettista-scrittore, tanto da pubblicare il fumetto “L’Hostaria della rosa – Ovvero: Umbertino e i misteri di Trevigi”.

«La sua scomparsa mi ha colto impreparata – commenta tristemente Antonella Tocchetto, consigliere comunale e sua storica amica – Maurizio era sempre attivo e molto sportivo, un uomo squisito che si faceva voler bene da tutti grazie alla sua gentilezza e correttezza innata, ma per me era soprattutto un cugino acquisito e quindi un familiare a tutti gli effetti». Questo, invece, il ricordo di Marco Zabai, anche lui membro del Comitato di Quartiere: «Sono molto dispiaciuto per la sua scomparsa. Lo avevo conosciuto come militante del centrosinistra trevigiano ed è stato in prima linea per migliorare la vita di una parte di Santa Bona troppo spesso dimenticata, arrivando persino ad animare la Biblioteca del Galletto e la riapertura del Centro civico. Lo ricordo appassionato, determinato, attento, studioso e scherzoso, con un’attenzione vera al bene comune. Mancherà molto».

Una perdita, quella di Maurizio, fortemente sentita anche dalla Federazione provinciale di Europa Verde-Verdi della Marca Trevigiana: «Siamo commossi - dichiarano i co-portavoce Elisa Casonato e Daniele Tiozzi - Ci ricorderemo sempre del suo impegno politico per l'ambiente e dell'attenzione verso le tematiche sociali che lo hanno visto impegnato per molti anni in varie associazioni di volontariato e nei Verdi di Treviso. La sua assenza ci dovrà impegnare ad un'attenzione maggiore verso la difesa dell'ambiente e ad un impegno costante nella realizzazione di un'equità sociale nel nostro futuro».

«Non ho parole per esprimere il mio struggente dolore – chiosa infine Roberto Stocco, ex membro di Treviso Sotterranea - Maurizio era un amico forte e giusto. Ho condiviso con lui tante vicende che negli anni hanno caratterizzato la storia della nostra città. Era una persona ironica, molto sottile, mai banale e davvero intelligente. Sapeva cogliere anche le più piccole sfumature. Ora lo ricorderò con la sua ormai canuta barba e con il sorriso stampato sulle labbra». Perissinotto lascia dunque nel dolore i fratelli Tito, Massimo (noto fumettista della città) e Manuela con Maurizio, oltre l’adorato nipote Andrea, la compagna Donatella, Luciano e tanti amici che si ritroveranno per dargli un ultimo saluto lunedì alle ore 15 presso il Crematorio di Santa Bona.

DSCN5658_ml-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto a Santa Bona: il Covid si porta via a 67 anni Maurizio Perissinotto

TrevisoToday è in caricamento