Cronaca Via Pescatori

Dramma in azienda a Trevignano: 52enne muore travolto da una ruspa in retromarcia

L'uomo era di origini marocchine e viveva da molti anni in Italia con la moglie. Ad accorgersi dell'incidente alcuni colleghi, ma all'arrivo all'ospedale era in condizioni già critiche

I carabinieri sul posto

TREVIGNANO Drammatico incidente lunedì mattina verso le ore 7.45 all'interno dell'azienda "Agrifung" di via Pescatori a Trevignano. Un operaio di 52 anni infatti, il marocchino Mustafa Farissi, è deceduto dopo essere stato travolto da una ruspa guidata da un collega.

L'uomo alla guida infatti, durante la retromarcia con il mezzo pesante, non si era accorto che proprio dietro il macchinario era presente il 52enne che è così rimasto schiacciato senza poter reagire. Come riportano i quotidiani locali poi, a dare l'allarme sono stati i colleghi che subito si sono accorti di quanto stava succedendo e quindi sul posto si è subito portata un'ambulanza del Suem 118 che ha successivamente trasportato l'operaio ferito al pronto soccorso di Montebelluna dove però ha perso la vita poco dopo l'arrivo: troppo gravi infatti le lesioni subite nel sinistro sul lavoro. Da segnalare inoltre che, solo nell'aprile 2014, un primo incidente mortale si era già verificato nell'azienda e quella volta a perdere la vita era stato il 54enne Alessandro Marchesin in quanto rimasto incastrato in un rullo trasportatore.

Farissi lascia così la moglie con la quale viveva da moltissimi anni in Italia. All'Agrifung, invece, si sono poi recati i carabinieri e i tecnici dello Spisal dell'Ulss8 per capire le dinamiche dell'incidente ed individuare eventuali responsabilità. Anche la Giunta comunale montebellunese ha voluto poi fa sentire la propria vicinanza alla famiglia dell'uomo: "Il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, a nome dell’amministrazione comunale esprime cordoglio alla famiglia del concittadino che nella mattinata di lunedì ha perso la vita per un infortunio sul lavoro. La vicinanza alla famiglia in questo momento di dolore è tanto più forte perché, nel 2016, non dovrebbe ancora accadere di perdere la vita sul luogo di lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in azienda a Trevignano: 52enne muore travolto da una ruspa in retromarcia

TrevisoToday è in caricamento