Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Vittorio Veneto

Il nonno lo trova morto in bagno: sospetta overdose per un 26enne

La tragedia è accaduta a San Giacomo di Veglia in mattinata. Il giovane, secondo le prime ricostruzioni, potrebbe aver assunto dell'eroina. Su fatto indagano i carabinieri

Marco Della Libera è morto in casa, a soli 26 anni, per una sospetta overdose da eroina. Questa la possibile causa di decesso di un giovane operaio trovato morto nel bagno di casa dal nonno. L'allarme è scattato sabato mattina, verso le ore 8, vicino all'ex aerocampo di Vittorio Veneto. A scoprire il corpo esanime del ragazzo il nonno che, non vedendolo scendere per colazione, visto che abitava da solo in una porzione della medesima casa, si è recato nel suo appartamento trovandolo ormai privo di vita. Secondo le prime ricostruzioni operate dai militari di Vittorio Veneto, giunti prontamente sul posto insieme al Suem 118, nelle adiacenze del 26enne sarebbe stata ritrovata della sostanza stupefacente che dovrà comunque essere poi analizzata, oltre che una siringa. Il corpo del giovane, che comunque non era conosciuto come assuntore di droga, si trova ora in obitorio a disposizione dell'Autorità giudiziaria competente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nonno lo trova morto in bagno: sospetta overdose per un 26enne

TrevisoToday è in caricamento