menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto l'ex sindaco di Refrontolo Pietro Lorenzon: il cordoglio del Governatore Zaia

Il Presidente della Regione Veneto ha voluto così salutare Lorenzon: "Perdita dolorosa di un cultore dell'identità innamorato del Molinetto della Croda"

REFRONTOLO Pietro Lorenzon, spentosi a 76 anni dopo una breve malattia, era stato Presidente dell’Associazione Molinetto della Croda di Refrontolo e figura di spicco del territorio della Marca trevigiana. Ex sindaco del paese per due mandati a fine degli anni '80, è riconosciuto ancora oggi come colui che acquistò a nome del Comune il sito del molinetto per sistemarlo e portarlo al suo splendore odierno. Nel suo passato però si deve ricordare anche il periodo da alpino alla "Compagnia Julia", quello come dipendente di Cassa Marca dal 1973 al 1994 e anche il tempo passato come consigliere nel direttivo della Pro Loco di Refrontolo. Lascia i figli Luigi e Paola e la moglie Antonietta. Il rosario in suo ricordo verrà recitato venerdì alle 19.30 nella chiesa parrocchiale di Refrontolo, dove sabato alle 15 verrà celebrato anche il funerale.

Se n’è andato un altro pezzo di storia della Marca Trevigiana, grande cultore dell’identità locale, alpino, volontario a tutto tondo, sempre generoso e impegnato. Una perdita particolarmente dolorosa”. Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia esprime il suo 'affettuoso cordoglio' per la scomparsa di Pietro Lorenzon, Presidente dell’Associazione Molinetto della Croda di Refrontolo. “Per questo scorcio da favola della Marca – aggiunge Zaia – Lorenzon è stato molto di più che un Presidente di Associazione: una specie di padre, un custode coscienzioso e innamorato, al punto che uno dei ricordi più vivi che conservo del giorno della tragedia è il suo sgomento dolore, che veniva dal cuore, senza mediazioni”. “Il Molinetto della Croda – conclude Zaia – è stato e resterà sempre un punto di riferimento della storia, della cultura e del territorio e sono certo che, nella memoria di Pietro, i suoi successori proseguiranno al meglio la sua opera di valorizzazione e difesa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento