menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sante Mazzarolo

Sante Mazzarolo

Lutto a Maser: si è spento il fondatore dell’Alpinestars, l'imprenditore Mazzarolo

La morte è giunta a 91 anni mentre si trovava a casa con la propria famiglia e dopo lunghi anni di battaglia contro una fatale malattia. Lascia la moglie “Dolly” e i tre figli

Nella giornata di venerdì si è spento a 91 anni, nella sua abitazione di Maser, Sante Mazzarolo, fondatore di Alpinestars. «Nella giornata dei lavoratori Maser perde un imprenditore di grande capacità, spessore umano e autentica fede - ha subito dichiarato il sindaco di Maser Claudia Benedos - Esprimo il mio profondo cordoglio per la scomparsa di uno dei pionieri dell’imprenditoria maserina. Ricordo con affetto gli incontri con Sante che mi raccontava della sua famiglia e degli inizi della sua attività quando, da semplice artigiano, nel 1963 fondò l’azienda chiamandola con lungimiranza Alpinestars».

Nativo di Coste di Maser, aveva iniziato la sua avventura imprenditoriale proprio a Coste, dove ha sede Alpinestars. «Ideatore del moderno stivale da motocross, Sante è stato un innovatore, ha saputo coniugare tecnologia e design e in poco tempo Alpinestars è diventata un’eccellenza industriale a livello mondiale nel settore dell’abbigliamento e delle attrezzature tecniche per moto e automobilismo», ricorda il sindaco Benedos. Sante lascia la moglie “Dolly” e i tre figli: Gabriele, amministratore delegato di Alpinestars, Lucia e Gloria anche loro impegnate nell'azienda. Nel suo cuore c’era anche un’altra figlia, morta tragicamente all’età di 7 anni, un dolore che aveva portato sempre con sé, con grande dignità. Legatissimo alla sua famiglia, Sante era molto religioso. Fino a pochi anni fa, prima di ammalarsi, andava a Messa ogni mattina nella Pieve di Coste che tanto amava. Tra le sue passioni, quella per gli olivi: ne aveva parecchi nella sua proprietà collinare a Coste di Maser, “dove produceva un ottimo olio”, nelle parole del primo cittadino Benedos. «Ringrazio Sante per aver contribuito a creare ricchezza e lavoro per il nostro territorio. Ci mancherà tantissimo ma continuerà a vivere per sempre nel nostro ricordo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento