Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

La malattia se lo porta via a soli 21 anni: folla di amici e parenti ai funerali di Tommaso

Se ne è andato l'ultimo giorno di marzo Tommaso Mattarollo, dopo dieci anni in carrozzina per una malattia degenerativa che non gli aveva lasciato scampo alcuno

PAESE Se ne è andato a soli 21 anni, l'ultimo giorno di marzo, con l'arrivo della Primavera. Come un soffio di vento, la vitalità di Tommaso Mattarollo si è spenta con lui, dopo dieci anni di battaglie contro una malattia degenerativa che non gli ha lasciato alcuno scampo, nonostante il ragazzo l'abbia sempre combattuta con forza e determinazione, oltre che con il sorriso che lo contraddistingueva.

Una patologia, la sua, che però non gli aveva impedito di prendere la maturità al Palladio di Treviso nonostante ormai da tantissimi anni passasse le giornate in carrozzina, molto spesso anche dai banchi di scuola. Tommaso però, nonostante le difficoltà inevitabili, era un giovane attivo e rivolto al prossimo, tanto da diventare anche animatore al GREST locale e ai campi estivi con l'Azione Cattolica. Proprio per questo, ai suoi funerali sono stati in tantissimi ad accompagnare il feretro lungo il suo ultimo viaggio sulle note de "La cura" di Franco Battiato, brano preferito di Tommaso. «Ora...finalmente puoi correre e vedere le tue montagne» hanno poi scritto nell’epigrafe mamma Natalina e papà Roberto, le sorelle Angela e Caterina che sempre sono stati a fianco del 21enne per affrontare a pieno questa dolorosa parte della loro vita. Una famiglia che ha sofferto in silenzio ma con determinazione e che, per quanto riguarda le offerte raccolte durante le esequie, ha scelto di destinarle all'ospedale pediatrico Garofalo di Trieste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La malattia se lo porta via a soli 21 anni: folla di amici e parenti ai funerali di Tommaso

TrevisoToday è in caricamento