Per giorni non dà notizie di sé e i vicini chiamano i soccorsi: trovato morto a 79 anni

Dopo giorni di posta non ritirata i condomini hanno allertato i parenti e le forze dell'ordine. La causa del decesso potrebbe essere stato un improvviso malore

E' morto da solo in casa il 79enne A.B., residente in un appartamento Ater di via Cosmo a Vittorio Veneto. Ex dipendente di un supermercato, l'uomo è stato trovato dai carabinieri e dai vigili del fuoco riverso a terra in casa, forse colpito da un improvviso malore che non gli ha lasciato scampo. Come riportano i quotidiani locali, a chiamare i soccorsi, e ad allertare i parenti della vittima, erano stati in precedenza i vicini di casa preoccupati in quanto da tre giorni l'uomo non si vedeva nel condominio, nè in centro a Ceneda dove di solito trascorreva il proprio tempo libero. Inoltre, per diversi giorni la posta si è accumulata senza motivo e, viste anche le condizioni fisiche in cui versava l'uomo nell'ultimo periodo, il sospetto che gli fosse successo qualcosa in casa era molto alto e, purtroppo, le sensazioni si sono rivelate infine corrette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento