menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Moto For Peace

Moto For Peace

"Moto For Peace" fa tappa a Treviso: tour benefico fino al Nepal

Le polizie di tutta Europa doneranno 10 motociclette ai medici nepalesi. La spedizione è partita da Roma col la benedizione di Papa Francesco

TREVISO - Roma-Katmandu (Nepal), con tappa a...Treviso. Lunedì è passata in città la spedizione di "MotoforPeace" formata da 20 motociclisti provenienti da tutto il mondo diretti in Nepal, che al termine di un raid motociclistico di un mese consegnerà 10 moto che verranno utilizzate dai medici del distretto di Kavre, per poter effettuare visite domiciliari nei villaggi più remoti del paese. L'associazione composta da componenti delle polizie di stato europee ha fatto sosta presso il CentroMarca Banca e in serata ha partecipato alla festa dell'associazione Sogni a Giavera del Montello.

"Siamo partiti da Roma, ricevendo la benedizione di papa Francesco, e la prima tappa è stata Treviso. Il nostro obiettivo è quello di consegnare questi mezzi che aiuteranno molto la sanità del posto - ha affermato il capo spedizione Bernardo Lepore - Nei contesti himalayani, la motocicletta rappresenta un mezzo di grande importanza per la sua adattabilità alle condizioni stradali locali e per la sua capacità di muoversi anche fuoristrada. Il nostro percorso di 14.000 km che si concluderà a fine settembre speriamo possa dare una mano a queste persone bisognose".

Soddisfazione da parte del presidente di CentroMarca Banca Cenedese, che ha donato una delle 10 motociclette in favore dei medici nepalesi. "E'sempre bello aiutare chi ne ha davvero bisogno. Supportiamo con convinzione questa iniziativa". Sulla sua scia il presidente dell'associazione Sogni, Onlus trevigiana che regala dei "sogni" a bambini affetti da gravi malattie onclogiche. "Fra poco sarà il nostro compleanno, il decimo, e ci tenevamo a fare qualcosa di importante - ha sostenuto Rudi Zanatta - Anche questo è a suo modo un sogno, quello di tanti bambini e di tante famiglie che non hanno i mezzi per essere curati. La speranza è che sia l'inizio di una lunga collaborazione".

Il 30 settembre l'arrivo a Katmandu: prossima tappa Vienna. Il viaggio di MotoforPeace continua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Occupato da Studenti Medi e Django l'ex provveditorato

  • Cronaca

    La città di Treviso piange Ettorina, storica proprietaria dell'Osteria Arman

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento